Maggio: Camargue (Francia)
Festa di Santa Sarah e Parco Regionale della Camargue

22-26 maggio 2019

5 giorni - 4 notti
Quota € 415,00 
Accompagnatore € 345,00 - Camera singola + € 110,00

Galleria Fotografica

A Les Saintes Marie de la Mer il 24 e 25 maggio si radunano

i gitani di tutto il mondo per festeggiare la loro santa protettrice: Sara la Nera.
La leggenda racconta che Maria Iosè e Maria Salomè, insieme alla loro serva Sara, partirono dalla Palestina e, a bordo di una barca, vagarono per il mediterraneo fino a naufragare nei pressi della costa francese, dove furono tratte in salvo proprio dalla loro serva, divenuta così Santa Sarah la Nera, in seguito protettrice di tutti i gitani.
Contrariamente a quanto molti pensano, questo non è un raduno di Rom o di Zingari intesi nel comune senso spesso dispregiativo del termine, sono Gitani un popolo nomade di origine prevalentemente spagnola composto da circensi, artigiani ed artisti di strada che incontriamo in tutta la loro spontanea creatività per le strade della cittadina di mare che da sempre ospita la loro Santa protettrice.

Musicisti, artigiani e danzatrici che si esibiscono in ogni angolo del paese, pronti a farsi ritrarre con orgoglio. 

Un workshop ricchissimo di fauna, flora, paesaggi e folklore, forse il più completo tra le nostre proposte di viaggio e fotografia. 
Un evento che seguiamo da 9 anni e del quale conosciamo ogni particolarità, potrete fotografare i devoti al cospetto della Santa nei sotterranei della chiesa. 
Salire sul tetto della chiesa per fotografare dall'alto la folla che si estende fino al mare.
Girovagare tra le carrozze tipiche, liberi di fotografare i gitani.
Scovare i gruppi di ballo che nascono spontanei nei vicoli e nelle piazze.
Santa Sarah e' un workshop da non perdere.

Arles è sicuramente la più bella città romana del sud della Francia, ricca di tracce storiche e artistiche ma anche sede di uno dei più impotanti Festival di Fotografia al mondo: Les Rencontres. 
Il parco regionale della Camargue, con i suoi etang popolati dai fenicotteri rosa, dai cavalli e i tori della Camargue. 
Le saline di Giraud, le più grandi d'Europa.
La "Plage de Beaduc", animata da centinaia di amanti del Kite Surf in evoluzione a pochi passi dai nostri obiettivi. 
L'affascinante Aigues Mortes, dal cui porto, su ordine di Luigi IX, partirono nel 1200, in due riprese, la settima e l'ottava crociata; una città suggestiva e misteriosa, dotata di una cinta di mura di rara bellezza che, nella seconda metà del 1600, divenne anche una immensa prigione per gli Ugonotti.

Genere fotografico: Paesaggio, etnico, fauna, folklore

Comprende:
- Workshop fotografico
- Guida geografica e autista
- Auto e carburante per spostamenti sul posto
- Pernottamento: camera doppia in appartamento con uso di cucina

Non comprende:
- Volo a/r (costo stimato: € 80/100 - inoltre è prevista la possibilità di viaggio in treno e/o auto) 
  su richiesta l'organizzazione può occuparsi dell'acquisto dei biglietti aerei formando così il gruppo fin dall'Italia, nelle faq la politica dei voli
- Pasti (costi stimati: € 10/40 g/p.p.)
- Biglietti di ingresso a parchi e attrazioni (facoltativi)
- Quote escursioni a cavallo o fuoristrada (facoltative)
Assicurazione (€ 32,00 facoltativa)
tutto quanto non elencato nella voce "Comprende"

Moneta locale: Euro

Attrezzatura fotografica indispensabile:
- Fotocamera con ottica base 

Attrezzatura fotografica consigliata:
- Grandangolo se non presente nell'ottica di base
- Medio tele o Tele
- Polarizzatore 
- Cavalletto
- Memory Card di riserva

Abbigliamento consigliato:
- Scarpe: 1 paio di scarpe comode e 1 paio di scarpe da scoglio o altro tipo per entrare in acqua
- Abbigliamento primaverile/estivo
- Giacca o felpa per la sera
la temperatura media in questo periodo oscilla tra +20° e +28°

Contattaci per:
- informazioni sull'aspetto fotografico del workshop
- un piano economico più dettagliato
- consigli sui voli
- informazioni specifiche su attrezzatura e abbigliamento
- ricevere il programma (richiede il login)
o qualsiasi altra informazione o chiarimento.

 

IMPORTANTE: La partecipazione al Workshop implica l'iscrizione automatica all'associazione per l'anno solare nel quale il workshop è svolto e non viene rinnovata automaticamente. Iscrivendoti a questo workshop diventi automaticamente socio Di Altrafoto Associazione per la Cultura della Fotografia per l'anno in cui il workshop viene realizzato. Note Legali.